martedì 11 marzo 2014

APP per Smartphone - Kingsoft Office

kingsoft officeKingsoft Office è un’ applicazione per Smartphone e tablet completamente gratuita.
Ci permette di creare,  visualizzare e modificare i documenti creati con Word,  Excel,  Power Point o Block notes.
Funziona molto bene e fra tutti quelli che ho provato è il più completo (tenendo presente che è un’ applicazione free).
La uso in diverse occasioni,  soprattutto durante il mio lavoro di merchandising dove, caricando sullo Smartphone il file Excel usato per il rilevamento, posso evitare di stampare il foglio e compilare direttamente dal telefono l’inventario.
Può essere utilizzato per scrivere appunti durante il tempo di attesa dal dottore o in posta.

kingsoft office screenshootMi è capitato di usarlo anche quando, per un certo periodo di tempo, facevo la spesa per un'altra persona e dovevo rispettare un determinato budget. Avevo creato una tabella in Excel dove inserivo i prezzi dei prodotti che ero solita comprare e dei prodotti a volantino che mi interessavano, attraverso delle semplici formule facevo in modo che una volta inserito il quantitativo del prodotto mi uscisse il prezzo unitario e da questo calcolasse il prezzo totale. Tornava utile perché mi permetteva di tenere il conto in tempo reale della spesa e, visto che dovevo utilizzare dei buoni per il quale non veniva dato resto, ero sempre sicura di non arrivare in cassa e trovarmi qualche sorpresa.
Se ben organizzato potrebbe essere sfruttato per molti scopi,  altri usi possono essere calcolare preventivi,  compilare fatture,  visualizzare presentazioni o far esaminare ad un collaboratore alcuni file anche fuori sede e senza un PC a portata di mano.  Insomma,  un "mini ufficio" in tasca.
Spero di avervi dato qualche consiglio utile o quantomeno avervi fatto venire qualche idea su un possibile uso.
Se questo post vi è piaciuto o se avete suggerimenti da darmi su un eventuale utilizzo lasciate un commento qui sotto e fatemi sapere cosa ne pensate.
A domani,  per un nuovo appuntamento con "I consigli di Cinzietta".