lunedì 17 marzo 2014

Filofax - sezione planner


Come già sapete, dall’inizio dell’anno ho cominciato ad usare un’agenda simile alla filofax per riuscire ad organizzarmi meglio e tenere sott’occhio tutto quello che faccio durante la settimana.
Con il primo post ho parlato in generale di come della suddivisione delle varie sezioni e vi ho fatto vedere i divisori creati da me per personalizzarla.
Con questo post vorrei invece approfondire la prima sezione dell’agenda, quella che utilizzo più spesso, il planner.



Codici colori
Per fare questo comincerò dalla pagina iniziale dove riporto tutti i colori usati per le varie persone/categorie. codice colori cinzietta
Nella parte in alto ho inserito i nostri nomi, people (per indicare tutte le persone oltre noi), casa e lavoro.
Ad ognuno ho assegnato un colore che uso in tutte le forme (sottolineatura, fogli colorati e sticker), in questo modo capisco subito a chi o cosa è riferito un determinato impegno.
Per sottolineare uso di norma evidenziatori oppure pennarelli cancellabili, ma solo dopo aver effettivamente svolto quella determinata attività o quando si riferisce ad una scadenza improrogabile.
Quando invece devo appuntare impegni che potrebbero essere rimandati utilizzo gli sticker, anche se tendo comunque a non rimandare, di solito non segno un giorno a caso, lo scelgo in base a vari fattori quali i turni di mio marito, la bimba all’asilo eccetera… Doverlo rimandare significherebbe riprogrammare altri impegni oppure sovraccaricare la mia giornata con il rischio di non avere abbastanza tempo per stare con la mia bimba. 
Ho anche degli sticker a forma di freccia che uso per gli impegni ricorrenti, ad esempio, una volta pagata l’assicurazione dell’auto segno in quel giorno il pagamento effettuato con l’importo e sposto lo sticker alla scadenza successiva. penne colorate e stickers
Icone
I disegni nella parte sottostante riportano invece i simboli che uso in base all’attività svolta, questo mi serve per trovare subito una determinata attività e soprattutto mi aiuta a non smettere di usarla!
Un’agenda più colorata e disegnata invoglia nel suo utilizzo. Prima della filofax ho provato ad usarne molte, ma senza risultato, probabilmente perchè le usavo solo per scrivere poche note e con un solo colore, ora invece all’undicesima settimana di utilizzo scrivo molto di più che alla prima e più scrivo più vorrei scrivere.
Di seguito riporto una tabella con le principali icone
 
g3683 Quando andiamo con mia figlia al parco giochi o in un luogo divertente tutto dedicato a lei.
g3659 Quando svolgo lezioni di Computer, effettuo riparazioni o qualsiasi altra situazione che coinvolge “SOS Cinzietta
g3671 Quando svolgo attività inerenti questo blog, scrivo su Cinzietta style oppure realizzo lavori come “blog designer
g3739 Quando la mia piccola rimane a dormire all’asilo
g3729 Quando la mia piccola rimane a mangiare all’asilo
g3745 Lo utilizzo sia se ho ospiti a cena, sia se sono a cena da qualcuno (riportando il nome a fianco)
g3773 Quando qualcuno viene a bere il caffè a casa mia (cosa che adoro fare) oppure se vado al bar
g3755 Quando al posto del caffè qualcuno viene da me e beviamo una tisana o un tea.
Non avendo trovato negozi che vendono adesivi a basso prezzo ho deciso di disegnarli personalmente con le penne colorate e non con i pennarelli, così evito che il colore si veda sul retro e di conseguenza su un’altra settimana.
Utilizzo anche altri simboli, come una casetta quando mia figlia resta a casa dall’asilo e un pacco regalo il giorno di un compleanno ma non sono definitivi e quindi non li ho ancora riportati sul foglio codici.

Planner 2page1week (una settimana su 2 pagine)
Ecco ora come organizzo la mia settimana sull’agenda.planner A5 esempio 1
Ai lati delle 2 pagine è presente la parte rivolta ai turni di mio marito e agli impegni di mia figlia, all’interno ci sono i miei suddivisi per colore.
Il disegno a conchiglia l’ho trovato molto utile e l’ho quindi inserito, ma devo ancora trovare un modo per usarlo al meglio.
Per organizzare la settimana per prima cosa segno i turni di mio marito, dopodiché decidiamo i giorni in cui la piccola si ferma a mangiare all’asilo (non più di 2 a settimana).
Da questo posso organizzarmi su quando svolgere eventuali lavori di merchandising, scrivere post per il blog, uscire con mia figlia e mio marito o andare a fare la spesa (di norma una volta a settimana).
Come detto prima segno anche le scadenze ricorrenti e i compleanni avvalendomi dell’aiuto di google calendar, che uso condividendo i calendari con mio marito già da un paio d’anni. (fatemi sapere se siete interessate ad un post su come lo usiamo)
planner A5 esempio 2Riporto anche i compleanni perché, sebbene facebook aiuti molto in questo, tendo sempre a procrastinare il momento per fare gli auguri dicendomi che c’è tempo … ebbene, a volte, dopo aver reso noto la cosa a mio marito e ad  altre persone così che loro non si dimenticassero di fare gli auguri, arrivati a mezzanotte io non li ho fatti, e tutto questo per colpa della mia tendenza a procrastinare. Siccome mi sono imposta che ogni cosa scritta in agenda va assolutamente fatta sono “quasi sicura” che quest’anno ce la farò, ma questo potrò dirvelo solo il 31 dicembre 2014.
Le scadenze come bollo auto, assicurazione, autolettura delle utenze le riporto anch’esse di settimana in settimana (a meno che non siano già segnate perché come scadenza ricorrente, ho spostato in precedenza uno sticker.
Quando vengo pagata per un lavoro o andiamo a fare la spesa lo riporto in agenda (giusto per conoscenza in quanto mio marito aggiorna giornalmente un file in Excel contenente tutte le spese che facciamo o che dovremo affrontare, questo da quando siamo andati a vivere insieme nel 2006 e ormai è prassi scrivere ogni scontrino o bolletta, in base a questo file sappiamo già più o meno quante spese dovremo affrontare per ogni mese dell’anno. Fatemi sapere se siete interessate ad un post su questo file con un commento o una mail, in caso affermativo “agendizzerò” anche questo argomento!

Con questo spero di aver trattato tutti gli argomenti per questa sezione. Appena comincerò ad utilizzare la spiraldex come si deve le dedicherò un intero post.
Per ora vi saluto e come sempre vi invito a farmi sapere le vostre opinioni con un commento qui sotto e a dirmi se siete interessate ad un particolare argomento.
Arrivederci al prossimo post.